Premio letterario Galdus 2015

Al via la nona edizione del Premio Letterario Galdus, con il titolo “Il cibo dell’anima”.

Elemento quotidiano, il cibo è in stretto rapporto con l'anima, il corpo, i ricordi, con la storia e la geografia, la filosofia e i costumi sociali, la convivenza e la condivisione.

Come nel mangiare insieme si conversa e il cibo materiale diventa l'occasione per nutrirsi delle parole degli altri così la parola, mezzo fondamentale della conoscenza di se stessi e degli altri, è cibo per il cuore e la mente, nutrimento durante il percorso di vita e via privilegiata di apertura alla realtà e agli altri.

Un modo per invitare i giovani a riflettere sul valore del cibo alimento necessario, ma non sufficiente, della vita umana e contemporaneamente scoprire un diverso nutrimento, altrettanto necessario al percorso di vita, attraverso la lettura e la scrittura.

Possono concorrere al Premio opere di prosa, di poesia e opere artistiche (fotografia, video, disegno…) anche multimediali, provenienti da scuole secondarie di primo e secondo grado di tutta Italia.

L’iscrizione al Premio letterario Galdus avviene compilando la scheda di adesione e inviando l’opera via mail a premio@galdus.it o all’indirizzo via Pompeo Leoni 2, 20141 Milano.

Puoi consultare qui il regolamento.

LA GIURIA Presiede la giuria del Premio il poeta contemporaneo Franco Loi, in collaborazione con autori, editor ed artisti del panorama culturale contemporaneo come Paolo Soraci, responsabile dell'ufficio stampa presso Librerie Feltrinelli, Edoardo Brugnatelli, editor Mondadori, Benedetta Centovalli, editor Giunti, critico letterario e docente universitario presso le Università di Pavia e Milano, il designer Maurizio Milani e il fotografo Roberto Franchi.

Alla selezione dei lavori hanno partecipato fino ad ora Angelo Starinieri, presidente del Premio internazionale di poesia Eugenio Montale, Antonietta Inga, docente e autrice di libri per la scuola, Roberto Ciccarelli, blogger e giornalista e il poeta Giovanni Gut.

I PREMI Ai finalisti e alle loro classi sono riservati dei posti all'evento finale che si svolgerà nel mese di maggio a Milano alla presenza di alcuni protagonisti della rassegna culturale dell'anno e della giuria del Premio.

Per i vincitori sono previsti numerosi buoni acquisto Librerie Feltrinelli, un periodo di tirocinio presso una casa editrice al primo classificato della categoria “prosa”per le scuole secondarie di secondo grado, una lezione personale di poesia con un poeta contemporaneo ai vincitori della categoria “poesia” e la realizzazione di un booktrailer del componimento di prosa delle scuole secondarie di primo grado grazie alla collaborazione del MIC.

Ai vincitori della passata edizione sarà distribuita la pubblicazione dell'antologia del Premio.