Fase 4: REALIZZAZIONE “Intervento finale” (OTTOBRE 2013 – MARZO 2014)

Nella fase 4, dopo la sensibilizzazione sull’argomento, la problematizzazione delle tematiche e lo studio dei dati raccolti nelle visite di campo e nell’attività di ricerca in Università, i materiali sono starti assemblati dagli studenti per la realizzazione di un impianto funzionante, capace di produrre energia elettrica sufficiente per un appartamento (3kw). Gli studenti hanno controllato la quantità di energia prodotta nelle diverse ore del giorno e nelle varie giornate, elaborando i dati emersi utilizzando un foglio di calcolo e creando rappresentazioni grafiche. Hanno verificato poi la necessità del controllo dei consumi, verificando quanta energia viene prodotta, consumata e sprecata.

L’attuale sistema di climatizzazione dei laboratori è realizzato con termoconvettori, raggruppati per ambiente da climatizzare, controllati da elettrovalvole e da un singolo termostato per ogni ambiente con evidenti sprechi dovuti all’irrazionale utilizzo del termostato. Essendo i laboratori collocati all’interno di un capannone industriale ristrutturato, con finestre poste a 8 metri di altezza, comandate elettricamente, il cambio dell’aria genera elevate variazioni di temperatura. A tal proposito verrà progettato un sistema di controllo domotico sugli impianti, al fine di ottimizzare il consumo di energia per la climatizzazione. La domotica permette di controllare il funzionamento dei termoconvettori e l’apertura e la chiusura delle finestre, impedendo fasi di riscaldamento e raffreddamento con le finestre aperte, con possibilità di programmare gli orari e la durata di apertura delle stesse per un corretto ricambio dell’aria. Verrà inoltre controllato lo stato di apertura e chiusura delle porte di ingresso e di emergenza dei laboratori stessi.
Gli studenti sono stati coinvolti nella realizzazione di un impianto fotovoltaico capace di produrre energia che sarà immessa nella rete della scuola.
Il termine del progetto ha visto il miglioramento del comportamento a scuola degli studenti al fine di controllare l’energia consumata e risparmiandola dove è possibile (riscaldamento, illuminazione), attraverso la progettazione di un impianto di controllo della temperatura e del ricambio dell’aria dei laboratori.
Il progetto ha contribuito all’arricchimento delle conoscenze in campo tecnico professionale relative alla tematica della produzione di energia fotovoltaica; alla sensibilizzazione all’uso consapevole dell’energia; all’implementazione della capacità di leggere e applicare le istruzioni di un’apparecchiatura mai usata precedentemente; al miglioramento dell’interpretazione dei diversi schemi correlati all’uso delle tecnologie; alla presa visione delle possibilità di programmazione e automazione di un ambiente domotico.

A conclusione del progetto è stato realizzato un Convegno finale il 26 marzo alle ore 10 nell’Auditorium del CFP Galdus, condotto dagli studenti della III A corso di operare elettronico e gli studenti della III corso operatore elettrico. Al convegno sono intervenuti: Valentina Mutti di Anni Verdi Acli, il Prof. Acciarri dell’Università Bicocca, le prof.sse Turotti e Averna dell’Ufficio Scolastico provinciale e regionale e varie aziende del settore.

Di seguito alcuni dei materiali usati, e dei prodotti realizzati dai ragazzi.

Programma Convegno Scuola 21

Scarica il programma

Foto Convegno

Slide esplicative del lavoro eseguito (Fasi 1-2-3-4)

Scarica le slide

Report progetto

Scarica il report del progetto